‘No drop no out’, lo sport contro la dispersione

In partenza ad aprile i laboratori per studenti
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – È nel cuore della provincia di Parma, tra Neviano e Polesine Zibello, che prenderanno il via i laboratori di ‘No drop no out’, per coinvolgere i giovani nello sport spingendosi ‘oltre il solito sport’. Il progetto, promosso da Upi Emilia-Romagna, insieme alle Province di Parma, Reggio Emilia, Modena e Piacenza – in collaborazione con Uisp, Csi, Comuni e Pinco srl – rientra nel bando ‘Azione ProvincEgiovani”, promosso dal Dipartimento per le Politiche giovanili della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Due grandi obiettivi al centro dell’iniziativa: diffondere una maggiore consapevolezza ambientale ed etica da parte dei giovani e promuovere l’attività sportiva come strumento di contrasto alla dispersione scolastica. I laboratori dimostrativi gratuiti partiranno giovedì 22 aprile a Neviano e proseguiranno il 23 aprile a Polesine Zibello. Si comincerà dalla mattina con iniziative rivolte a tutti i ragazzi delle scuole medie e si continuerà nel pomeriggio con tutti i giovani che vogliano sperimentare sport alternativi, dallo skate al balance board.

Ad accoglierli, operatori sportivi specializzati negli sport di strada, che, supportati dall’aiuto degli studenti del liceo Scientifico Sportivo ‘Attilio Bertolucci’ e del corso di Enogastronomia dell’Istituto superiore ‘Magnaghi-Solari’ di Salsomaggiore, orienteranno i ragazzi interessati a maggiori informazioni sugli allenamenti migliori da svolgere e le buone pratiche da mettere in atto per una sana alimentazione, sempre ovviamente, nel rispetto delle norme di sicurezza previste dalla normativa sul Covid.

Per partecipare alla due giorni, basterà registrarsi negli appositi form (pincoform.rbwebapps.com/neviano; pincoform.rbwebapps.com/polesinezibello).

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»