Victor, al cinema la storia segreta del Dottor Frankenstein

La pellicola con James McAvoy e Daniel Radcliffe dal 7 aprile in sala
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – James McAvoy e Daniel Radcliffe sono i protagonisti della storia mai raccontata dell’uomo che sta dietro al leggendario mostro Frankenstein. Il film, intitolato “Victor – La storia segreta del Dottor Frankenstein” sarà in sala dal prossimo 7 aprile.

victor frankenstein

Diretta da Paul McGuigan, questa nuova versione della celebre storia di Frankenstein è raccontata principalmente attraverso lo sguardo di Igor Strausman (Daniel Radcliffe), mettendo in scena il rapporto di amicizia tra lui e Victor Frankenstein (James McAvoy) e svelando il passato segreto del Dottor Frankenstein che lo spinge verso la sua ossessione: creare la vita dalla morte.

Sinossi – In un tempo in cui nulla sembrava impossibile, quando la scienza, la tecnologia e la religione si muovevano per riscrivere le regole che governavano la vita e la morte, uno scienziato, il Dr. Victor Frankenstein e il suo protégé Igor Strausman, si ritrovano a ricercare insieme la loro visione comune del mondo. Ma quando i piani di Victor vanno in fumo, portando ad orribili conseguenze, soltanto Igor potrà salvare lo scienziato da se stesso e dalla sua mostruosa creazione.

Nel cast anche Jessica Brown Findlay, Andrew Scott, Mark Gatiss, Valene Kane, Daniel Mays.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»