Coronavirus, primo caso in Brasile. Stretta sui voli

Il Brasile conta un prima caso di coronavirus: è un cittadino di 61 anni rientrato dalla Lombardia
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – Un uomo di 61 anni che abita nella città di San Paolo è risultato positivo al test da coronavirus dopo essere rientrato dalla Lombardia questo mese: lo ha riferito oggi, in apertura della sua edizione online, il quotidiano Folha de S. Paulo. Il caso di contagio, confermato dal ministero della Sanità locale, è il primo accertato in America Latina.

Secondo Folha de S. Paulo, in Brasile è stato attivato “un monitoraggio rafforzato” rispetto ai voli in arrivo dai Paesi dove si sono già registrati casi di coronavirus. Un legame con l’Italia rispetto a un primo contagio accertato a livello nazionale era stato confermato ieri anche dal governo dell’Algeria. La persona affetta da coronavirus, secondo il ministro della Sanità Abdel Rahman Ben Bouzid, è un cittadino italiano arrivato nel Paese del Nord Africa il 17 febbraio.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

26 Febbraio 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»