Siria, Putin: “Tregua umanitaria” a Ghouta orientale da domani

Della decisione del Cremlino ha riferito il ministro della Difesa Sergei Shoigu
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Il presidente russo Vladimir Putin ha ordinato il rispetto di “una tregua umanitaria” a partire da domani nell’area di Ghouta orientale, la regione alle porte di Damasco bombardata dall’esercito della Siria, alleato di Mosca.

Controllata da forze ribelli, Ghouta orientale e’ sotto assedio dal 2013

Della decisione del Cremlino ha riferito il ministro della Difesa Sergei Shoigu, secondo il quale il cessate il fuoco dovrebbe ripetersi con cadenza quotidiana, dalle 9 alle 14, favorendo l’apertura di “corridoi umanitari”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»