Dj Fabo va in Svizzera, potrebbe scegliere l’eutanasia

Il dj tetraplegico è partito per la Svizzera in compagnia di Marco Cappato
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – La notizia la dà Marco Cappato, tesoriere dell’Associazione Luca Coscioni, che questa mattina ha scritto su Twitter: “Fabo mi ha chiesto di accompagnarlo in Svizzera. Ho detto di sì. “. E un paio d’ore dopo twitta nuovamente per dire che in Svizzera ci sono arrivati, e posta anche una fotografia. Fabiano Antoniani, per gli amici Fabo, il ragazzo di 39 anni cieco e tetraplegico (in seguito a un grave incidente stradale accaduto il 13 giugno 2014) che nelle ultime settimane si era più volte appellato al presidente della Repubblica chiedendo di poter scegliere se vivere o morire, è dunque partito alla volta della Svizzera, per effettuare una serie di visite e valutare la possibilità di ricorrere all’eutanasia. Negli ultimi giorni Fabo si era nuovamente fatto sentire dopo il terzo rinvio della discussione della legge sul biotestamento, gridando “Vergogna” e invitando i politici a fare presto.

 

LEGGI ANCHE:

Eutanasia, l’appello di Fabo a Mattarella: “Vorrei scegliere se morire”/VIDEO

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»