Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Infanzia. Garante a iniziativa su ‘Lingue madri’ promossa dall’Università per Stranieri di Perugia

PERUGIA - Sarà presente anche la Garante regionale dell’infanzia e
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

perugia-piazza-1024x685PERUGIA – Sarà presente anche la Garante regionale dell’infanzia e adolescenza, Maria Pia Serlupini, all’iniziativa “Una, cento, mille lingue per crescere insieme” promossa lunedì 29 febbraio dall’Università per Stranieri di Perugia a seguito delle celebrazioni della Giornata internazionale della Lingua Madre (che ricorre il 21 febbraio) che quest’anno ha per tema “Educazione di qualità, lingua(/e) di insegnamento e esiti di apprendimento”. Il Dipartimento di Scienze Umane e Sociali della Stranieri (Aula A palazzina Valitutti, ore 9.30) ospiterà un incontro con gli alunni delle classi quarte della Scuola Primaria “L.Antolini” di Ponte Valleceppi nell’ambito del progetto “Una, cento, mille lingue” per la valorizzazione del plurilinguismo e della diversità linguistica nella scuola.
Il progetto, coordinato dalle insegnanti Rita Ferrucci e Lucia Adenante, in collaborazione con Stefania Scaglione dell’Università per Stranieri di Perugia, ha l’obiettivo di fornire ai bambini occasioni di riflessione e approfondimento su lingue non insegnate a scuola, ma ormai largamente presenti sul territorio e nelle classi grazie alla presenza di numerose comunità straniere. A questo scopo sono state organizzate nelle scuole coinvolte mini-lezioni tenute da studenti madrelingua dei corsi di laurea dell’Ateneo. Gli alunni hanno così potuto scoprire la ricchezza culturale presente nella diversità linguistica. Il 29 febbraio gli alunni presenteranno le prime riflessioni scaturite da questa esperienza formativa, ricollegandosi idealmente alle celebrazioni della Giornata internazionale della Lingua Madre.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»