Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Pd. Speranza: “No a Verdini in maggioranza, congresso anticipato”

roberto-speranza
"No ad un patto organico con residui del berlusconismo", dice il leader della minoranza dem
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

roberto speranza

ROMA – “No ad un patto organico con residui del berlusconismo. Il nostro popolo deve pronunciarsi. Noi chiediamo di anticipare il congresso”. Così il leader della minoranza dem Roberto Speranza. “Noi non vogliamo Verdini e i verdiniani in maggioranza mentre se continua cosi’ ce li avremo in casa”, aggiunge.

“E’ chiaro che il voto di fiducia e’ un voto che costruisce il perimetro della maggioranza. Penso che sia un fatto molto grave e sia una scelta assolutamente sbagliata che non condivido e che tocca l’identita’ profonda del Partito Democratico”, spiega Roberto Speranza.

“Il Pd- aggiunge- e’ nato per esser cardine del centrosinistra. Giorno dopo giorno rischia di diventare altro. Questo per me non e’ accettabile. Rispetto al governo Letta l’appoggio di esponenti di centrodestra e’ diverso perche’ allora era indispensabile avere quei voti per far nascere un governo. Ora si tratta di un governo che gia’ esiste. E’ indispensabile ricordare la dinamica parlamentare di quei giorni. Questa di oggi e’ una scelta politica che sta facendo altro. Si sta costruendo il disegno con residui del berlusconismo: penso questo sia sbagliato e credo che sia giusto che il nostro popolo e la nostra gente possano su questo discutere e valutare cosa ne pensano”, aggiunge ancora l’ex capogruppo alla Camera. A chi gli chiede se si candidera’ al congresso, Speranza risponde: “Non e’ questione di nomi ma di linea politica”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»