hamburger menu

Proseguono tra mare e campagne le ricerche del 24enne scomparso a Barletta

Si attendono gli esiti degli esami sull'auto nera con targa tedesca a bordo della quale Michele Cilli si sarebbe allontanato

26/01/2022
ricerche 24 scomparso-min

BARI – Sono ripartire dalla litoranea di Ponente di Barletta, in prossimità di uno dei lidi della zona, le ricerche di Michele Cilli, il 24enne di cui non si hanno più notizie dalla notte tra il 15 e il 16 gennaio scorso. Sul lungomare sono arrivati i mezzi dei vigili del fuoco, della polizia di Stato, dei volontari di Protezione civile e della Misericordia che dovranno scandagliare non solo fondali e spiagge ma muoversi anche nelle aree limitrofe (con l’impiego anche di mezzi aerei) e cercare in pozzi e casolari di campagna tracce del giovane che è svanito nel nulla.

LEGGI ANCHE: Scomparso 24enne di Barletta, la madre: “Temo il peggio per Michele”

Le indagini proseguono e si attendono gli esiti degli esami condotti sull’auto nera con targa tedesca sequestrata la scorsa settimana a bordo della quale il 24enne si sarebbe allontanato e guidata da un 34enne ascoltato nei giorni scorsi dagli inquirenti e noto in città e agli archivi delle forze dell’ordine. Come Michele, che ha qualche precedente per spaccio di droga, dettaglio che fa ipotizzare che possa essere ricaduto negli stessi ambienti, che possa aver commesso uno sgarro che qualcuno ha deciso di fargli pagare. Ipotesi che fonti inquirenti non confermano né smentiscono ma che aumenta l’angoscia della famiglia di Michele.

La madre e i suoi fratelli si sono chiusi nel silenzio e si sono affidati al criminologo Gianni Spoletti e all’avvocato Michele Cocchiarole che hanno ribadito “piena fiducia” nel lavoro degli inquirenti rimanendo “in attesa di cooperare con gli inquirenti nelle attività di indagine in essere”.

QUESTORE PELLICONE: “LAVORIAMO IN SILENZIO

“Faremo il punto con tutte le forze di polizia e il prefetto. Mi sento di dire che stiamo lavorando, in silenzio”. Lo ha detto il questore di Barletta – Andria – Trani, Roberto Pellicone, prima di partecipare alla riunione del comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica convocato in prefettura a Barletta che sarà presieduto dal prefetto Maurizio Valiante e dai rappresentanti delle altre forze di polizia con cui si farà anche il punto sulle ricerche di Michele Cilli, il 24enne scomparso da più di dieci giorni.

“La polizia di Stato ha iniziato l’attività investigativa sin dal primo momento coordinata dalla procura della repubblica di Trani – ha continuato il questore – con ricerche immediate e mirate che sono state estese e in cui sono state coinvolte tutte le altre forze di polizia, volontari e altri attori”. Le ricerche del 24enne sono a tutto campo e l’area della litoranea di ponente a ridosso della Fiumara, è battuta questa mattina anche con l’ausilio di speleologi. 

FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-01-26T12:31:26+02:00