hamburger menu

Quirinale, Salvini: “Casellati è candidabile, non ha bisogno che la sponsorizzi io”

"Come Fico, sono le più alte cariche istituzionali. Quindi non fanno parte di rose politiche"

casellati_presidente_senato

ROMA –  “La Casellati come Fico sono le più alte cariche istituzionali. Quindi non fanno parte di rose politiche, di proposte. Sono lì”. La Casellati è candidabile “senza che Salvini la proponga”. Lo dice Matteo Salvini, parlamentare e leader della Lega, intervistato in diretta ad Agorà Rai Tre, condotto da Luisella Costamagna, sul fatto che la Casellati non faccia parte della rosa di nomi indicata dal centrodestra.  “I Presidenti del Senato sono la seconda carica dello Stato da sempre. È donna. Non ha bisogno che la sponsorizzi io. È lì, è stata eletta dalla maggioranza dei senatori per rappresentare il Paese. Non ha bisogno di essere candidata. Se uno la chiama penso sia a disposizione”.

SALVINI: “SE DRAGHI AL COLLE ITALIA SENZA GUIDA PER SETTIMANE

“Ribadisco che da italiano settimane di confusione qualora Draghi lasciasse il governo e quindi si deve ricercare un nuovo Presidente del Consiglio, nuovi Ministri, nuove maggioranze, sarebbe un problema lasciare l’Italia per settimane al buio con la crisi sanitaria, la crisi energetica, la crisi economica, la crisi dell’Ucraina. Non è che il nuovo premier vai qui in campo dei Fiori e lo trovi”, spiega il leader della Lega.

 SALVINI: “SPERO CHE CONTE E LETTA NON SI FERMINO SOLO AI NO

“Lealtà, velocità e concretezza”. Questa la risposta del sen. Matteo Salvini, parlamentare e leader della Lega su cosa si aspetta oggi dal centrosinistra. 

“È da un mese che dal centrosinistra non arrivano proposte, dal centrosinistra da un mese stanno arrivando no”, prosegue Matteo Salvini parlando delle trattative per il nuovo Presidente della Repubblica. “Spero che Conte e Letta non si fermino solo ai no. Perché col no, no, no non si fa un buon servizio al Paese”, aggiunge. Oggi “incontrerò tutti, lo sto facendo da settimane”, conclude.

FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-01-26T13:41:36+02:00