Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Tg Ambiente, edizione del 26 gennaio 2021

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

– CLIMA, BIDEN RIPORTA WASHINGTON IN ACCORDO PARIGI

Tra i 17 ordini esecutivi firmati dal presidente Joe Biden nel suo primo giorno alla Casa Bianca, che rovesciano i quattro anni di Donald Trump alla Casa Bianca, c’è quello che riporta gli Stati Uniti nell’Accordo di Parigi per il clima dopo l’abbandono deciso dalla precedente amministrazione. Secondo l’ex segretario di Stato John Kerry, ora inviato speciale di Biden per il clima, l’impegno americano fissa “una base e non un tetto”, l’inizio di una nuova leadership in vista della conferenza internazionale COP26 in programma a Glasgow a novembre. Gli Usa sono uno dei massimi emettitori di gas serra, con oltre 5 miliardi di tonnellate di CO2 all’anno, ma soprattutto negli Stati Uniti l’emissione pro-capite è di gran lunga la più alta del mondo. Biden ha anche annunciato il team più numeroso mai visto alla Casa Bianca per affrontare la crisi climatica, con esperti anche nel Dipartimento di Stato e nel Consiglio di Sicurezza Nazionale, mentre il Dipartimento del Tesoro, quello dei Trasporti e l’ufficio del Vice Presidente Kamala Harris avranno tutti uno staff dedicato alla politica climatica.

– BOGOTÀ, ALTRI 401 BUS ELETTRICI GESTITI DA ENEL X

Enel X, la business line del Gruppo Enel dedicata ai servizi energetici avanzati, si è aggiudicata un contratto per la fornitura di 401 autobus completamente elettrici e due elettro-terminal per la ricarica a Transmilenio, il sistema di trasporto pubblico rapido della capitale della Colombia Bogotà. Dopo il contratto siglato a fine 2019 con il Sistema Integrado de Transporte Publico della capitale colombiana per la realizzazione di quattro elettro-terminal, arriva a circa 900 il numero di autobus elettrici forniti da Enel X alla rete di Bogotà mentre sono quasi 1.400 gli e-bus gestiti da Enel X nel mondo. Gli autobus elettrici saranno realizzati dal colosso cinese del settore BYD, il loro arrivo in Colombia è previsto tra la fine 2021 e inizio 2022. Gli e-bus saranno ricaricati con energia al 100% da fonti rinnovabili.

– CORSA CLANDESTINA CAVALLI SU FACEBOOK, 8 DENUNCE

Pubblicano su Facebook il video di una corsa clandestina di cavalli e ricevono una denuncia per maltrattamento di animali e competizione non autorizzata. Si tratta di otto persone che nel novembre del 2020, lungo la Statale 124 del Siracusano, tra Noto e Palazzolo Acreide, sono stati protagonisti di una corsa tra due cavalli. Organizzatori e partecipanti avevano invaso con decine di moto l’intero percorso per agevolare la gara e consentire ai due calessi di correre lungo la carreggiata. “Si tratta di eventi che mettono in grave pericolo gli utenti della strada e gli animali utilizzati per le corse”, spiega il tenente colonnello Marco Piras, comandante del Reparto operativo dei Carabinieri di Siracusa, “c’è un grossissimo giro di scommesse e spesso ai cavalli vengono somministrate sostanze dopanti pericolose per la loro salute”.

– 800 TONNELLATE RIFIUTI FUORILEGGE TRA TORINO E NAPOLI

Un capannone “ben nascosto” di circa 750 metri quadrati con all’interno una notevole quantità di rifiuti accatastati senza alcun rispetto per le norme antincendio, in tutto circa 700 tonnellate tra scarti plastici e tessili, impilati fino al soffitto, oltre a circa 180 big bags di granulato plastico derivante dalla triturazione di guaine plastiche. Lo hanno scoperto i Carabinieri del NOE di Torino a Cascine Vica di Rivoli. L’area, sottoposta a sequestro, risulta sede di una ditta di import-export di legnami, priva di qualsiasi autorizzazione alla gestione dei rifiuti. A Napoli, invece, la Guardia di Finanza ha sequestrato oltre 100 tonnellate di rifiuti speciali e pericolosi stoccati senza alcuna autorizzazione in tre aree all’interno del porto. I 1.700 metri quadri dove erano ammassate vernici e solventi, bombole per gas e ossigeno, pneumatici usati, materiali ferrosi, sono stati sequestrati. Denunciati i responsabili tanto a Torino quanto a Napoli.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»