hamburger menu

In piazza contro la violenza sulle donne: a Roma sfilano in migliaia

In piazza, slogan contro il patriarcato, la ‘mascolinità tossica’ e ovviamente, i femminicidi

Pubblicato:25-11-2023 15:19
Ultimo aggiornamento:26-11-2023 11:19
Canale: Donne
Autore:
circo massimo nonunadimeno
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

ROMA – Migliaia di donne e uomini di tutte le età si sono radunate al Circo Massimo di Roma per il corteo organizzato da Non una di meno. Il vento gelido della Capitale non ha impedito a questa marea fucsia di urlare il proprio no alla violenza di genere.

“Siamo in 500mila”: è questo il dato fornito da Non una di meno in merito al corteo a Roma organizzato dall’associazione per la Giornata contro la violenza sulle donne, partito dal Circo Massimo.

LEGGI ANCHE: FOTO | L’urlo di Roma contro la violenza sulle donne: “Siamo 500mila”

In piazza, slogan contro il patriarcato, la ‘mascolinità tossica’ e ovviamente, i femminicidi, già 107 in Italia dall’inizio dell’anno. Bersaglio delle manifestanti, anche il Governo Meloni, accusato di fare poco o nulla per contrastare la cultura maschilista e patriarcale in Italia.

Come da previsioni della vigilia, non mancano i riferimenti al conflitto israelo-palestinese con un chiaro e inequivocabile sostegno alla popolazione di Gaza. Dalle bandiere della Palestina al coro ‘siamo tutte palestinesi’.

IL PERCORSO DEL CORTEO

Il corteo parte dal Circo Massimo per raggiungere piazza San Giovanni, passando per Porta Capena, via di San Gregorio, via Labicana, viale Manzoni e via Emanuele Filiberto.

Tra le presenze istituzionali annunciate e confermate, il segretario della Cgil, Maurizio Landini, il sindaco di Roma, Roberto Gualtieri e la leader Pd, Elly Schlein. Non dovrebbe esserci invece Elena Cecchettin, sorella di Giulia, uccisa per mano dell’ex Filippo Turetta.

SCHLEIN: “PIAZZA STRAORDINARIA, FERMIAMO MATTANZA DONNE”

“Una straordinaria manifestazione, sia a Roma che da altre parti d’Italia. È un segnale molto importante, il paese chiede di fare un passo in avanti contro la violenza di genere. Bisogna insistere sulla prevenzione, per sradicare la cultura patriarcale. Va contrastata a partire dalle scuole con l’educazione all’affettività. Bisogna mettere le risorse che mancano sulla prevenzione, formazione e emancipazione economica delle donne. Vogliamo fermare questa mattanza”. Così la segretaria dem, Elly Schlein al suo arrivo alla manifestazione di Roma di Non una di Meno.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2023-11-26T11:19:52+01:00