Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

VIDEO | 25 novembre, Reale (Centro Dafne) “Delle 738 donne che si sono rivolte a noi l’80% ha figli minori”

Elvira Reale
Lo spiega alla Dire la responsabile del centro a margine di un evento organizzato all'ospedale Cardarelli in occasione della giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

NAPOLI – “Ad oggi, nel 2021, sono 138 le donne che abbiamo assistito e per le quali abbiamo fatto il referto psicologico”. Lo spiega alla Dire Elvira Reale, responsabile del centro Dafne del Cardarelli di Napoli, a margine di un evento nella sala Mediterraneo dell’ospedale in occasione del 25 novembre, giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne.

Dal 2016, anno in cui abbiamo iniziato ad operare qui, ad oggi – prosegue – le donne vittime di violenza che abbiamo assistito sono state 738. Le donne che vediamo al centro Dafne non sono tutte quelle che arrivano al Pronto soccorso, rappresentano circa il 65-70%: non tutte scelgono di proseguire il percorso da noi perché molte sono seguite da avvocati privati che non consigliano di proseguire in questo percorso di denuncia e approfondimento della violenza come reato. Consigliano, invece, una strada di mediazione che è spesso lastricata di eventi estremi”.

I numeri degli accessi di donne vittime di violenza al Pronto soccorso del Cardarelli li ha illustrati nella sua relazione durante l’evento Flora Verde, coordinatrice infermieristica dell’area manageriale del Ps-Obi del Cardarelli: dal 2016 ad oggi sono state 1.015 le donne vittime di violenza che si sono rivolte al presidio di emergenza-urgenza della struttura.
Reale evidenzia poi come 4 donne su 5 “che si rivolgono a noi sono madri di figli minori, cosa che porta a evidenziare molti casi di violenza assistita e gli esiti che ha sui bambini. È un grossissimo problema non riconosciuto”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»