Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Naufragio di migranti alle Canarie, sette vittime

Nelle isole gli arrivi nel 2020 sono stati finora 18mila
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Almeno sette migranti sono morti dopo che ieri la barca a bordo della quale viaggiavano in 35 si è capovolta davanti all’isola spagnola di Lanzarote, nell’arcipelago delle Canarie. La notizia, riferita dal sito di informazione Canarias7, è stata confermata dal quotidiano spagnolo El Pais. Entrambe le pubblicazioni contengono citazioni di fonti della Croce rossa. Il naufragio è avvenuto ieri sera al largo della costa di Orzola, a nord di Lanzarote. I soccorritori hanno messo in salvo 28 persone. I migranti che erano sull’imbarcazione provenivano dal Maghreb, stando alle prime informazioni. I residenti della zona dove la barca si è arenata e si e’ ribaltata non hanno esitato a uscire e aiutare i servizi di emergenza, anche buttandosi in acqua, secondo Canarias7. Più di 18.000 persone, circa la metà nell’ultimo mese, hanno raggiunto quest’anno l’arcipelago in traversate oceaniche dall’Africa a bordo di barche e canoe, soprattutto da Senegal e Mali. L’anno scorso, nello stesso periodo, il numero di arrivi era dieci volte minore. Sono almeno 250 i migranti e i rifugiati africani morti o dispersi da inizio anno nella nuova rotta atlantica, secondo i dati dell’Organizzazione internazionale delle migrazioni (Oim). Il governo spagnolo ha allestito campi temporanei per ospitare fino a 7.000 persone e sta investendo in missioni diplomatiche in diversi Paesi dell’Africa per impedire ai migranti di partire.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»