Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Un anno senza Bernardo Bertolucci, Sky lo ricorda con una programmazione dedicata

Il 26 novembre 2018 se ne andava uno dei più grandi maestri del cinema italiano
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Il 26 novembre 2018 se ne andava uno dei più grandi maestri del cinema italiano, Bernardo Bertolucci. Amato in Italia e all’estero, ha ottenuto tanti riconoscimenti, tra i quali il Leone d’oro alla carriera al Festival di Venezia 2007, la Palma d’Oro onoraria al Festival di Cannes 2011 e gli Oscar per la miglior regia e la miglior sceneggiatura non originale nel 1988. Per ricordarlo Sky Cinema e Sky Arte rendono omaggio al pluripremiato regista, proponendo una programmazione dedicata in onda da martedì 26 a giovedì 28 novembre. 

LA PROGRAMMAZIONE DI SKY 

Su Sky Cinema Due saranno in onda quattro capolavori del grande regista: si parte martedì 26, giorno della ricorrenza, con ‘Il Conformista’ (alle 19.00), con Jean-Louis Trintignant e Stefania Sandrelli, tratto dal romanzo di Alberto Moravia, per cui Bertolucci fu nominato agli Oscar 1972 per la miglior sceneggiatura non originale; seguito, alle 21.15, da ‘Novecento – Atto I’, dramma storico ambientato in Emilia, regione natale del regista, con Robert De Niro e Gérard Depardieu, che racconta le vite e l’amicizia di due uomini sullo sfondo dei conflitti sociali e politici che ebbero luogo in Italia nella prima metà del ventesimo secolo.

Mercoledì 27 alle 21.15 prosegue l’epopea con ‘Novecento Atto II’, che riprende la storia dagli anni ’30, quando le strade di Olmo e Alfredo, i due protagonisti, si separano. Il primo, vedovo, continua la lotta, partecipando alle prime riunioni di partito; il secondo si rinchiude nel privato, disinteressato ai cambiamenti sociali che lo circondano.

Giovedì 28 alle 21.15 sarà la volta di ‘Ultimo tango a Parigi’, il capolavoro di Bertolucci candidato all’Oscar per la miglior regia nel 1974, con Marlon Brando (anche lui candidato all’Oscar), nei panni di un vedovo disilluso e dedito all’alcol che inizia una morbosa storia di sesso con una giovane parigina, Maria Schneider. Il film diede una grande notorietà a Bertolucci, ma suscitò, allo stesso tempo, grande scandalo, a causa delle numerose scene erotiche, tanto da ottenere una condanna dalla censura nel 1976.

Anche Sky Arte commemora il Maestro, programmando, in prima visione, ‘Bertolucci – No end travelling’ (martedì 26 novembre alle 21.15), un ricordo per immagini di Mario Sesti sugli incontri con Bertolucci, le numerose interviste pubblicate in video, su giornali e settimanali e, una lunga conversazione completamente inedita, realizzata poco più di un anno fa per una serie dedicata ai “mestieri del cinema” e presentata alla 72esima edizione del Festival di Cannes. Bertolucci racconta dei suoi primi successi con la stampa internazionale e l’ammirazione per i suoi film da parte dei nuovi registi americani degli anni 70; dell’avventura con Marlon Brando in “Ultimo tango a Parigi”, dell’indimenticabile serata degli Oscar per “L’ultimo imperatore“.

Tutti i titoli sono anche disponibili anche on demand su Sky e NOW TV nella collezione BERNARDO BERTOLUCCI.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»