Governo, Renzi: “Non è semplicissimo, ma vedo il bicchiere mezzo pieno”

Il fondatore di Italia Viva traccia un bilancio dell'esperienza di governo con Giuseppe Conte
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Non è semplicissimo ma lo sapevamo. Vediamo il bicchiere mezzo pieno. L’Italia non è più attaccata dai mercati internazionali”. Lo dichiara Matteo Renzi (Italia Viva) rispondendo all’inviato di Povera patria Alessandro Poggi nell’intervista esclusiva in onda questa sera su Rai2.

“Il 2019 e’ andato così così per la nostra economia, per i posti lavoro. Vediamo se il 2020 riusciamo a mandarlo meglio. A me l’unica cosa che rimbomba in testa è questa idea di avere tanti soldi degli italiani bloccati che non vengono spesi per inefficienze burocratiche”, dichiara Renzi.

“Questa è la priorità che vorrei fosse affrontata tutto insieme, destra sinistra. I cantieri delle scuole? Facciamoli partire. I cantieri del dissesto idrogeologico? Facciamoli partire. Nel 2020 insisteremo costantemente su questo piano shock per spendere soldi che sono fermi”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»