hamburger menu

Migranti, Medici per i diritti umani: “In Libia violati i diritti umani, l’Italia che fa?”

Consegata a Minniti una lettera con 'alcune delle oltre 2.600 tragiche testimonianze dirette raccolte dai medici e dagli psicologi di Medu

Pubblicato:25-11-2017 13:35
Ultimo aggiornamento:17-12-2020 11:55
Canale: Canali
Autore:
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail


ROMA – “Nella giornata di oggi, il team di Medici per i diritti umani (Medu) che opera agli sbarchi a Pozzallo ha consegnato direttamente nelle mani del ministro dell’Interno Minniti una lettera che riassume, attraverso alcune emblematiche testimonianze, le gravissime violazioni dei diritti umani che i migranti subiscono in Libia. Si tratta di alcune delle oltre 2.600 tragiche testimonianze dirette raccolte dai medici, dagli psicologi e dagli operatori di Medu negli ultimi tre anni”. Lo comunica Medu, che informa: “Nella stessa missiva si chiede quali iniziative il governo italiano, l’Unione europea e la comunità internazionale intendano porre in atto con urgenza per fermare le gravissime violazioni dei diritti umani descritte e per porre fine ad uno dei capitoli più bui e atroci della storia recente”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2020-12-17T11:55:50+01:00