Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

È Milano la città italiana con più denunce per reati legati alla criminalità

milano duomo
Il Sole24Ore ha elaborato l'indice di criminalità delle città italiane, da cui risulta che il capoluogo lombardo è in testa per reati denunciati, soprattutto furti. Seconda Bologna, terza Rimini
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

MILANO – Milano è la città italiana con più denunce complessive per reati ascrivibili alla criminalità (organizzata e comune). Questo è quanto emerge dalla classifica redatta dal Sole24Ore che fotografa le segnalazioni ricevute dagli organi competenti nel 2020 e calcola l’indice di criminalità. Lo scorso anno, nel capoluogo meneghino ci sono state 159.613 denunce legate alla criminalità, 4.866,3 ogni 100mila abitanti. Sui gradini più bassi del podio due città dell’Emilia-Romagna: Bologna è seconda (47.192 denunce, 4.636,6 ogni 100.mila abitanti), mentre Rimini è terza (15.642 denunce, 4.603,4 ogni 100mila abitanti).

Le prime dieci città per indice di criminalità sono: Milano, Bologna, Rimini, Prato, Firenze, Torino, Roma, Imperia, Livorno e Genova. In fondo alla classifica, le città “più sicure” sono Benevento (5.170 denunce, 1.886,3 ogni 100mila abitanti), Pordenone (5.766 denunce, 1.841,2 ogni 100mila abitanti) e Oristano (2.582 denunce, 1.654,3 ogni 100mila abitanti).

Il capoluogo lombardo si ‘distingue’ rispetto alle altre città italiane soprattutto per quanto riguarda le denunce di furto: tutto meneghino il primato per quanto riguarda i borseggi non violenti, ossia quelli effettuati ‘con destrezza’, e anche quello dei furti su auto in sosta.

Milano risulta anche seconda in Italia per furti in negozio e terza per rapine vere e proprie, mentre si piazza al quarto posto per quanto riguarda il fenomeno dei borseggi violenti in strada. Se invece si considerano i furti con strappo, il capoluogo lombardo sale sul gradino più basso del podio, preceduta da Torino e da Napoli. Per quanto riguarda le altre province lombarde, colpisce il primo posto di Mantova nella speciale graduatoria riservata alle denunce in merito ai cosiddetti ‘delitti informatici‘.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»