Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Green pass, nuove proteste al porto di Genova: bloccato il varco San Benigno

proteste no green pass porto di genova 1
Chiedono la gratuità dei tamponi. I lavoratori portuali si sono radunati nuovamente stamattina, grazie allo sciopero di 48 ore indetto dalla Usb e scattato a mezzanotte
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – A quattro giorni dallo sgombero del varco Etiopia, torna la protesta davanti agli accessi alle banchine del porto di Genova. I lavoratori portuali che protestano contro l’introduzione dell’obbligo di Green pass e chiedono la gratuità dei tamponi si sono radunati nuovamente stamattina, grazie allo sciopero di 48 ore indetto dalla Usb e scattato a mezzanotte. Bloccato il varco San Benigno e presidio davanti al varco Albertazzi, che per ora resta aperto solo in uscita. Non è esclusa la possibilità di un corteo nelle prossime ore. Questa volta, alla protesta non è arrivata l’adesione formale di Libera piazza Genova: l’associazione che, per suo stesso dire, coordina le “iniziative di resistenza contro il governo Draghi e il Green pass” ha lasciato libertà di adesione.

LEGGI ANCHE: Sgomberato il blocco no green pass al porto di Genova

A Genova i poliziotti portano la focaccia ai manifestanti no green pass

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»