Omicidio Desirée, in passato la ragazza si sarebbe prostituita per droga

Dato emerge dall'inchiesta, pm Monteleone ha chiesto convalida dei 3 fermi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – La giovane Desirée, drogata, stuprata e uccisa nella notte tra giovedì e venerdì scorso in uno stabile abbandonato nel quartiere di San Lorenzo, si sarebbe prostituita per avere droga nelle ultime due settimane, nello stabile dove è stata trovata morta. Il dato emerge dall’inchiesta coordinata dal procuratore aggiunto Maria Monteleone che, intanto, ha inviato al gip la richiesta di convalida dei tre fermi fin qui effettuati. Entro le prossime 48 ore il giudice fisserà l’interrogatorio.

Leggi anche: Omicidio Desirée a Roma, la Polizia ferma anche un terzo uomo

Ti potrebbe interessare:

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»