Centrodestra, Toti: “Salvini leader necessario ma non sufficiente”

"Salvini resta il leader del centrodestra" ma "il polo moderato è da ristrutturare"
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

GENOVA – “La messa in discussione del segretario leghista, che qualcuno mi ha anche attribuito, e’ fuori luogo nel dibattito politico. La leadership e’ saldamente nelle mani di Salvini, ma e’ condizione necessaria ma non sufficiente a vincere le elezioni politiche“. Cosi’ il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, a “Tagada’” su La7.

“Anche alla luce dei risultati che ha ottenuto in queste regionali- prosegue Totila coalizione di centrodestra si deve organizzare per prendere il governo di questo paese e per farlo abbiamo bisogno di un passo avanti di tutti, anche di Salvini”.

Il governatore ligure ribadisce che “Salvini resta il leader del centrodestra, lo dicono i numeri, non lo dice Toti. Io credo che una coalizione che si candida a governare il Paese debba lavorare molto sulla coalizione, molto meno sui singoli partiti che la compongono. Se il centrodestra ha un problema, riguarda la mia parte politica, in parte risolta nella mia regione dalla lista del governatore, ma non puo’ essere sufficiente: quello che resta gracile e da ristrutturare e’ il polo moderato“.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

25 Settembre 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»