Italia Viva, Renzi: “Non devo chiedere il copyright a Berlusconi”

"Punto solo al suo elettorato"
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – Il corrispondente norvegese in Italia domanda a Matteo Renzi se non gli sembra che “Italia viva” no richiami in qualche modo “Forza Italia”. Quanto c’e’ di Berlusconi nel suo progetto? Renzi allarga le braccia. “Che ci sia bisogno di prendere i voti degli elettori che in passato hanno votato anche per Forza Italia e’ un dato di fatto. Basti dire che Berlusconi ha preso al massimo il 37 per cento e oggi nei sondaggi e’ al 7 per cento. Quel mondo la’ non vota piu’ per Berlusconi. Se la domanda e’ sugli elettori, dunque, e’ chiaro che noi puntiamo a prendere il maggior numero possibile di elettori. Se la domanda e’ su una possibile continguita’ vorrei ricordare che il partito di Berlusconi non ha mai votato per me. Non siamo mai stati alleati, never never never…”, dice Renzi ai cronisti della Stampa Estera. E aggiunge: “Berlusconi ha sempre votato contro il mio governo, contro le fiducie del mio governo. Ha votato la fiducia al governo Letta, al governo Gentiloni , al governo Monti. Ma mai Forza Italia ha votato a me la fiducia. Dopo di che se sei italiano ci sta a utilizzare la parola Italia nel simbolo, non e’ che siccome l’ha detto Berlusconi dobbiamo sentirci in colpa se diciamo Italia viva. Lasciateci la liberta’ di citare il nome dell’Italia senza chiedere il copyright ad Arcore”.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

25 Settembre 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»