VIDEO | Governo, Salvini: “Prima va a casa meglio è. Io sto con gli imprenditori e con Confindustria”

Da Napoli il leader della Lega attacca: "Gli imprenditori hanno assolutamente ragione, la nostra proposta è la pace fiscale fino al 31 dicembre"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

https://youtu.be/Fl420z9f80I

NAPOLI – “Io sto con gli imprenditori che in sette casi su dieci hanno pagato loro la cassa integrazione ai dipendenti, perché il governo e l’Inps hanno dormito. Il governo preferisce litigare e insultare, ma prima vanno a casa e meglio è perché gli imprenditori hanno assolutamente ragione e Confindustria ha assolutamente ragione”. Così Matteo Salvini, a margine di una visita al carcere di Secondigliano a Napoli, commenta le critiche rivolte al governo dal numero uno di Confindustria Carlo Bonomi.

“Noi stiamo facendo proposte, la richiesta della Lega – sottolinea – è la pace fiscale fino al 31 dicembre a nome di tutte le partite Iva gli autonomi artigiani commercianti e gli imprenditori, non chiedere il pagamento delle cartelle di Equitalia e dei versamenti fiscali fino al 31 dicembre a gente che non ce la fa”.

https://youtu.be/Wk4GBpJ9oF0

“MANCANO 10MILA AULE, AZZOLINA SI FACCIA DA PARTE”

“E’ da due mesi che io chiedo, non da leader della Lega ma da papà di due figli che vogliono tornare a scuola, al ministro Azzolina a che ora tornano i bimbi in classe, per quanti giorni stanno in classe, dove mangiano, dove fanno sport, con quante maestre, con quanti compagni di classe. L’unica cosa di cui si sta occupando sono i banchi con le rotelle e le mascherine“. Lo dice il leader della Lega Matteo Salvini a margine di una visita nel carcere di Secondigliano a Napoli.

“La scuola, gli studenti e gli insegnanti italiani – aggiunge – non hanno mai avuto un ministro così incapace. Io spero che si faccia da parte perché qua ci sono 10mila aule che mancano e 85mila cattedre scoperte“. La proposta della Lega “è molto semplice – osserva il senatore leghista – e cioè coinvolgere le scuole pubbliche paritarie che mettono a disposizione delle aule e stabilizzare le migliaia di precari che già insegnano da anni. Con queste due semplici scelte già si riducono di molto i problemi. Però, purtroppo, la Azzolina preferisce passare il tempo insultando e litigando”.

 

https://youtu.be/HKHu0WUZlBM

“SEMPRE VOTATO SÌ SU TAGLIO PARLAMENTARI, LEGA HA UNA FACCIA. PD E RENZI NO”

Sul taglio dei parlamentari “io ho sempre votato sì e continuo a votare sì. Io ho una faccia, la Lega ha una faccia, a differenza del Pd e di Renzi che prima votano no ma poi, per salvare la poltrona, dicono sì”. Lo dice il leader della Lega Matteo Salvini parlando con i giornalisti a margine di una visita nel carcere di Secondigliano a Napoli. “Secondo me – aggiunge – il parlamento può lavorare tranquillamente anche con meno parlamentari”.

SALVINI ‘OTTIMISTA’ SULLE REGIONALI: “SE FINISCE 7-0 SONO CONTENTO”

“Sono sette le Regioni che vanno al voto, lo dico perché tutti si dimenticano della Valle d’Aosta. Io non pongo limiti alla provvidenza e sono un ottimista per natura: se finisce 7 a 0 sono contento”. Così Matteo Salvini, leader della Lega, a margine di una visita al carcere di Secondigliano a Napoli, parla dell’appuntamento elettorale del 20 e 21 settembre.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»