Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Diciotti, sbarcati 11 donne e 5 uomini per motivi sanitari

Lo sbarco è avvenuto a seguito dell'ordine da parte dell'ufficio di Sanità marittima di Catania
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA –  Al porto di Catania dalla nave Diciotti sono sbarcate 11 donne e 5 uomini per motivi sanitari. Lo fanno sapere fonti del ministero dell’Interno specificando che in questi casi non serve il via libera del Viminale. Questa mattina l’ufficio di Sanità marittima di Catania ha ordinato lo sbarco delle 16 persone in questione dopo aver effettuato un controllo sanitario sull’imbarcazione, bloccata da 5 giorni nel porto di Catania. Le 11 donne, da quanto si apprende, avrebbero subito violenze sessuali e necessiterebbero di cure ginecologiche e psicologiche, mentre si parla di tubercolosi per tre dei 5 uomini scesi dalla nave e di polmonite per i restanti due.

Intanto la Procura di Agrigento ha aperto un’indagine per sequestro di persona riguardo al caso della nave Diciotti. Il ministro dell’Interno Matteo Salvini si è detto “tranquillissimo” e  al riguardo ha aggiunto:  “sto lavorando, con buone prospettive, a una soluzione positiva. Ogni denuncia è per me una medaglia al valore”.

Ti potrebbe interessare:

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»