VIDEO | Milano, runner nudo all’alba tra le auto. E “ha seminato gli agenti”

Faceva jogging completamente nudo alle 7 del mattino non lontano dalla stazione centrale. Alcuni agenti hanno cercato di fermarlo ma lui in prima battuta ha accelerato
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

MILANO – Ore 7, Milano: zona piazza Duca D’Aosta-via Vittor, il caldo inizia a farsi sentire, ci sono 28 gradi. Tutto come al solito, si direbbe, vista la stagione, se non fosse per un ‘particolare’: in zona Stazione centrale, in mezzo alla strada, un improvvisato ‘maratoneta’, completamente nudo, corre indisturbato da una parte all’altra.

“Milano città Olimpica ci regala anche questo”, protesta allora Riccardo De Corato, ex vicesindaco e oggi assessore regionale a Sicurezza, e immigrazione, diffondendo anche un video che documenta l’accaduto. Racconta l’assessore che la Polizia presente nel piazzale si accorge del “giovane atleta di colore” e cerca di intercettarlo, “ma, con uno scatto felino, il nudista lascia sul posto la decina di agenti accorsi per fermarlo e coprirlo. La sua corsa prosegue in via Vittor Pisani, dove nel frattempo sono accorse diversi volanti per cercare di intercettare l’uomo“.

E dire, osserva De Corato, che “a Palazzo Marino si permette ancora di avere dubbi su zone rosse e daspo. Milano intanto è ormai allo sfascio e l’episodio di questa mattina rappresenta l’ulteriore conferma. Probabilmente l’africano aveva qualche problema mentale o era sotto l’effetto di qualche sostanza stupefacente. Una cosa è certa: al peggio in questa zona, come in altre della città, non c’è limite”. Ad ogni modo, “quanto accaduto questa mattina in Centrale le conferisce ancora una volta l’indiscutibile denominazione di zona a Luci rosse”, tira le somme De Corato.

Polemizza anche la Lega: “Nella Milano dell’accoglienza senza se e senza ma, del porte aperte a tutti, nella Milano di Giuseppe Sala e Majorino, succede anche questo, che un immigrato (chissà da quale guerra scappa) corra nudo per le strade del centro alle sette del mattino. Cose dell’altro mondo”, commenta Paolo Grimoldi, deputato della Lega e segretario della Lega Lombarda. “Povera Milano. È questo il nostro biglietto da visita per le prossime Olimpiadi? Siamo messi bene…”, conclude Grimoldi.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»