VIDEO| Danneggiarono per noia una scuola elementare: genitori hanno denunciato i figli minorenni

Nelle notti del 19 e 22 luglio scorso, avevano messo a segno numerosi atti vandalici, all’interno e all’esterno della scuola elementare di Passoscuro
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – I Carabinieri della Compagnia di Civitavecchia, al termine di una mirata attività investigativa, hanno denunciato in stato di libertà 11 minorenni di età compresa tra i 15 e 17 anni, per il reato di danneggiamento aggravato.

I Carabinieri della Stazione di Passoscuro hanno avviato le indagini dopo che ignoti, nelle notti del 19 e 22 luglio scorso, avevano messo a segno numerosi atti vandalici, all’interno e all’esterno della scuola elementare di Passoscuro.

Sono stati proprio i genitori di alcuni degli 11 minori coinvolti nel raid vandalico a denunciare quanto era accaduto. A convincere padri e madri a presentarsi in caserma per fare i nomi dei figli, il ritrovamento sui telefoni cellulari dei giovani del video che mostrava i danneggiamenti avvenuti all’interno e all’esterno della istituto elementare. Una serie di raid, secondo quanto accertato dai Carabinieri, effettuati per noia.  Fondamentale anche la denuncia arrivata dall’assessore allo sport e alla scuola di Fiumicino. Una grande sinergia, come confermano fonti vicine agli investigatori, quella che ha contraddistinto l’operazione che ha portato alla denuncia in stato di libertà degli 11 minori.

I Carabinieri hanno accertato che nel corso dei due episodi vandalici, i ragazzi, dopo essersi introdotti all’interno dell’istituto, hanno imbrattato le pareti di alcune aule e infranto i vetri di alcune finestre della palestra e delle porte delle uscite di sicurezza al piano terra. 

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»