Russiagate, è scontro tra Pd e Salvini: “Mozione contro di me è una medaglia, come le minacce dei Casamonica”

Ieri durante l’informativa sul caso dei presunti finanziamenti russi alla Lega, il ministro dell'Interno non si è presentato
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA -Il Russiagate continua a creare scompiglio all’interno del Governo e non solo. Ieri Conte ha riferito in aula sul caso dei presunti finanziamenti russi alla Lega, mentre Matteo Salvini non si è presentato. Duro l’attacco del Partito Democratico che ha deciso di presentare una mozione di sfiducia nei confronti del ministro dell’Interno. Salvini dal canto suo non si fa intimidire e su facebook replica: “La mozione di sfiducia del PD di Renzi, Boschi e Zingaretti contro di me? Una medaglia! Come le denunce di Carola e delle ONG, gli insulti dei centri sociali, le minacce dei Casamonica. Io non mollo, indietro non si torna!”. 

LA RISPOSTA DEL PD

MORASSUT (PD): SALVINI PATETICO, SEMBRA UN BANDITO IN FUGA

“Il ministro dell’Interno Salvini paragona la mozione di sfiducia presentata dal Partito democratico a delle presunte minacce da lui ricevute da parte dei Casamonica. L’atteggiamento di Salvini è quello di un bandito in fuga e i suoi attacchi sguaiati e patetici servono solo a sviare l’attenzione dalla questione che per codardia non vuole affrontare: i fondi russi al suo partito”. Lo dice il responsabile Infrastrutture del Pd, Roberto Morassut, che aggiunge: “Salvini esca dai social, smetta di provocare e si prenda le sue responsabilità”.

FIANO: PD COME CASAMONICA? SALTATE REGOLE RAPPORTI ISTITUZIONALI

”Questo sarebbe il Ministro dell’Interno, quello che dovrebbe garantire la nostra sicurezza, uno che ci accosta ai Casamonica? Qui sono saltate le regole dei rapporti istituzionali. Noi non avremo pace finché sul Russiagate non ci sarà verità, inutile che provi a sviare”. Lo scrive su Twitter Emanuele Fiano, della presidenza del gruppo Pd alla Camera, a proposito delle parole di Matteo Salvini sulla mozione di sfiducia contro di lui presentata dal Pd.

BORGHI: MOZIONE PD COME MINACCE CASAMONICA? SALVINI STRAPARLA

“Salvini ha paragonato la mozione di sfiducia del Pd ad una ‘minaccia dei Casamonica’. Questo signore ormai non è più lucido, non sa la misura e il senso delle parole oltre a quello delle istituzioni. La massima autorità di pubblica sicurezza non può essere gestita da chi straparla”. Così su twitter il democratico Enrico Borghi.

BORDO: PD COME CASAMONICA? SALVINI HA PERSO LA TESTA

“Il ministro Matteo Salvini ha completamente perso la testa. Accostare il Pd ai Casamonica è ignobile. Un motivo in più per sfiduciarlo in Parlamento”. Lo scrive su Twitter Michele Bordo, vice-presidente del gruppo Pd alla Camera, a proposito delle parole di Matteo Salvini sulla mozione di sfiducia contro di lui presentata dal Partito democratico.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»