The Sims 4 per Xbox One, presto. Forse

Il game di casa EA appare sullo store Microsoft ma non si può prenotare
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

The Sims 4 per Xbox OneROMA – The Sims 4 per Xbox One, finalmente. Rumor delle rete sempre più insistenti vogliono lo sbarco del nuovo simulatore di casa EA anche sulla piattaforma Microsoft. I dubbi però restano visto che una data di uscita non è stata ancora fissata.

The Sims 4 per Xbox One

E’ il quarto episodio di uno dei simulatori più famosi per Pc e console. The Sims 4 dovrebbe ora uscire anche per Xbox One. Una data, presunta, già c’è. Si tratta del 17 novembre ma nulla è ancora certo. Il gioco, infatti, è uscito sullo store della Microsoft ma non è ancora possibile prenotarlo. Da qui i dubbi. Del resto mancano anche le comunicazioni ufficiali sia della casa madre, la EA, che della stessa Microsoft.

The Sims 4, la saga continua

Il gioco di simulazione della vita quotidiana fece la sua prima apparizione nel lontano febbraio del 2000. Il gioco è basato sul controllo dei Sim (le persone virtuali) le cui attività quotidiane devono essere guidate in modo da mantenerli in buona salute, farli progredire nelle loro attività professionali, assicurare loro un’adeguata vita sociale. Tantissime le espansioni e le versioni di gioco. I Sims, con il tempo, si sono evoluti. Possibilità, ad esempio, di lavori sempre nuovi e nuovi aggregati familiari più rispondenti alla realtà. Possibilità quindi di famiglie con genitori dello stesso sesso. Come nella vita reale è possibile prevedere anche la morte dei protagonisti. Quattro i casi previsti. Quando il Sim non mangia per molto tempo, in caso di incendio di grandi dimensioni, quando il Sim prende la scossa riparando un apparecchio elettrico oppure se si addormenta mentre nuota in piscina. La morte è rappresentata da un personaggio nero ed incappucciato, il cosiddetto “Tristo Mietitore”, il quale si può trattare nel tentativo di dare un’altra possibilità alla vittima.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»