NEWS:

Addio a Shifty Shellshock dei Crazy Town, quello che sappiamo sulla morte del cantante di “Butterfly”

L'artista aveva 49 anni

Pubblicato:25-06-2024 18:05
Ultimo aggiornamento:25-06-2024 18:05

FacebookLinkedInXEmailWhatsApp

ROMA – “Butterfly” dei Crazy Town è uno di quei pezzi che molti millenials associano ai primi anni 2000. Un brano che, persino, Britney Spears ha usato per uno dei suoi (tanto criticati) video sui social. Oggi se ne va Shifty Shellshock.

Il cantante del gruppo è stato trovato morto nella sua casa di Los Angeles. Aveva 49 anni. Non è chiara ancora la causa del decesso.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da SETH BINZER (@therealcrazytown)


IL SUCCESSO E LA TOSSICODIPENDENZA

Al secolo Seth Brooks Binzer, l’artista era nato il 23 agosto 1974. Il successo con i Crazy Town è arrivato proprio con “Butterfly”. Il brano ha raggiunto primo posto della Billboard Hot 100 negli Stati Uniti e vi è rimasto per due settimane non consecutive. Tre i dischi pubblicati in totale dal gruppo, ma è stato difficile replicare gli stessi risultati.

Dopo una lunga pausa e varie prove da solista, Shellshock aveva riunito i Crazy Town nel 2007 per una serie di concerti e nel 2015 era uscito il terzo e ultimo album. Binzer non ha mai nascosti i problemi con la droga e la tossicodipendenza, tanto che ha partecipato a programmi tv come “Celebrity Rehab 1” e “Sober House 1 e 2”. Tra i commenti arrivati sui social anche quello di Fedez che sul cantante ha scritto: “Leggenda”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it


California Consumer Privacy Act (CCPA) Opt-Out IconLe tue preferenze relative alla privacy