Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Open Arms dissequestrata, potrà lasciare il porto di Pozzallo

La nave della ong spagnola che era sottoposta a fermo amministrativo dal 16 aprile
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA –  Può tornare in mare Open Arms, la nave della ong spagnola che era sottoposta a fermo amministrativo nel porto di Pozzallo, in provincia di Ragusa, il 16 aprile: lo ha riferito la Guardia costiera, al termine di un’ispezione. “Nella giornata di ieri, la nave ong Open Arms è stata sottoposta ad ispezione da parte di ispettori specializzati della Guardia Costiera al fine di verificare la risoluzione delle gravi carenze in materia di sicurezza della navigazione. “Gli ispettori hanno verificato la rettifica delle carenze riscontrate durante la prima ispezione, pertanto l’unità potrà lasciare il porto di Pozzallo. Tale risultato – si legge in una nota – è stato possibile anche grazie a un dialogo tenuto negli scorsi mesi tra il Comando generale della Guardia costiera e lo Stato di bandiera, la Spagna”. 

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»