hamburger menu

Roma, scoperta e sequestrata maxi discarica abusiva a Casal Lumbroso

La Polizia Locale ha messo sotto sequestro un terreno di circa 45mila mq in cui erano presenti tonnellate di rifiuti edili, calcinacci e materiale plastico, in parte già interrati. Deferito all'Autorità Giudiziaria un italiano di 45 anni

discarica_abusiva_casal_lumbroso

ROMA – Una vasta discarica abusiva, con parte dei rifiuti già interrata, è stata posta sotto sequestro dalla Polizia Locale, nella zona di Casal Lumbroso. Le indagini da parte degli agenti del IX Gruppo Eur e dell’Unità Spe (Sicurezza Pubblica Emergenziale) hanno preso avvio a seguito di alcune anomalie rilevate in un’area di cantiere, sita nel IX Municipio, durante i consueti controlli finalizzati a contrastare gli illeciti in materia edilizia e di tutela ambientale.

Gli ulteriori accertamenti eseguiti hanno portato i caschi bianchi ad individuare l’abuso messo in atto su un terreno di circa 45mila mq nella località di Casal Lumbroso, dove sono state rinvenute tonnellate di rifiuti edili, calcinacci, materiale plastico, che gli addetti ai lavori del cantiere erano soliti sversare illegalmente.

Nell’area interessata, su cui erano in fase di realizzazione le fondamenta per la costruzione di alcuni edifici, i mezzi scaricavano il materiale, per poi interrarlo. Il responsabile, un italiano di 45 anni, è stato deferito all’Autorità Giudiziaria per l’attività illegale, oltreché per il grave impatto ambientale. Così in un comunicato la Polizia locale di Roma Capitale.

FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-05-25T09:45:16+02:00