Rifiuti, scioperano i dipendenti Avr di Reggio Calabria

Hanno manifestato di fronte la Prefettura evidenziando il mancato accredito di tre mensilità, mentre nei prossimi giorni maturerà anche la quarta
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

REGGIO CALABRIA – Sciopero di 24 ore dei dipendenti di Avr, la società che gestisce la raccolta rifiuti nel Comune di Reggio Calabria del comprensorio dell’Area dello Stretto. I lavoratori che hanno manifestato di fronte la Prefettura a Reggio Calabria evidenziano il mancato accredito di tre mensilità mentre nei prossimi giorni si maturerà anche la quarta.

La situazione aggrava ulteriormente l‘emergenza rifiuti che si registra da circa un mese in tutte le città dell’area metropolitana, con cumuli di spazzatura per le strade, non raccolta per via del blocco dei conferimenti nei siti di trattamento degli scarti di lavorazione. Sulla vicenda degli stipendi Avr il Comune di Reggio Calabria, nel mese di aprile, era intervenuto con il versamento di circa 1,8 milioni di euro.

LEGGI ANCHE: Lavoratori Avr in sciopero, stipendi fermi a luglio

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»