Arrestati in Libia padre e fratello di Abedi, l’attentatore di Manchester

Il fratello era a conoscenza del piano suicida e aderisce all'Isis
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Il fratello minore e il padre di Salman Abedi, l’attentatore di Manchester, sono stati arrestati in Libia.

Il giovane, Hesham, era a conoscenza del piano suicida in cui 22 persone sono state uccise, e avrebbe confessato di trovarsi in Gran Bretagna al momento della progettazione  dell’attentato. Non solo. Ha anche dichiarato di avere legami con l’Isis.

LEGGI ANCHE Attentato a Manchester, strage a concerto teenager: 22 morti

A riportare la notizia è l’agenzia Bloomberg. Gli arresti sono stati effettuati dalla Forza di deterrenza speciale, dipendente dal ministero degli Interni del governo libico.

 

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»