VIDEO | Italiani e spagnoli cantano insieme Bella Ciao e la dedicano a Sepulveda

Nel giorno della festa della Liberazione quarantacinque ragazzi l'hanno intonata condividendo, ognuno a suo modo, la stessa voglia di libertà
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

NAPOLI – Quarantacinque voci che intonano, nel giorno della Liberazione, Bella ciao. Un video collettivo che unisce, anche se dalle proprie case, italiani (da Napoli, Padova, Bologna, Torino) e anche spagnoli, che hanno iniziato a conoscere e comprendere il canto partigiano con la serie tv La casa di carta. Il video collettivo include diversi mondi che oggi condividono la stessa voglia di libertà, ma senza dimenticare la vera storia a cui questo inno è legato. Ed è questa la ragione della dedica allo scrittore cileno Luis Sepúlveda, scomparso pochi giorni fa.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»