Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Friuli Venezia Giulia, Zanin: “Non solo Recovery. Tavolo guardi anche altre risorse”

il presidente del Cr Fvg, Piero Mauro Zanin
Prima seduta per la terza ripartenza della regione, per disegnare le linee di sviluppo. Nuovo appuntamento dopo Pasqua
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

TRIESTE – Prima seduta oggi del Tavolo per la terza ripartenza del Friuli Venezia Giulia, per disegnare le linee di sviluppo della regione, a lungo termine. Un’iniziativa del presidente del consiglio regionale, Piero Mauro Zanin, che ha raccolto e organizzato la richiesta di dialogo sulle risorse del Recovery Fund avanzata dal Pd negli ultimi mesi del 2020.

Tra i primi obiettivi emersi quello di puntare su fonti di energia alternative, ma soprattutto sullo sviluppo delle infrastrutture, per rendere la regione più attrattiva anche agli occhi di potenziali investitori internazionali. Ma Zanin pone l’accento anche su altre priorità, come ad esempio l’avvio di un settore manifatturiero all’avanguardia, capace di collegarsi allo scalo di Trieste. Ai soggetti presenti al tavolo il presidente dell’aula ha chiesto di “fornire indirizzi strategici, con una visione che guardi al futuro. Non ci concentreremo- avverte- solo sui progetti per il Recovery Fund, ma guarderemo anche alle risorse che arriveranno più in là nel tempo a livello europeo, nazionale e regionale”.

Il prossimo step vedrà le riunioni delle varie commissioni, previste la prossima settimana, per focalizzare l’attenzione sulle progettualità che riguardano i vari settori di sviluppo. La seconda convocazione del Tavolo è prevista dopo Pasqua. “Entro il 20 aprile- annuncia Zanin- dovremo arrivare a una prima sintesi dei contributi da proporre alla giunta”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»