Coronavirus, Conte: “Shock inimmaginabile, risposta Ue sia poderosa”

Il premier, insieme ad altri otto leader europei, scrive ai vertici dell'Unione: "Emergenza senza confini"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “L’emergenza che stiamo vivendo non conosce confini. È uno shock senza precedenti che richiede misure eccezionali di reazione, necessarie non solo a contenere la diffusione del contagio, ma anche agli effetti negativi prodotti sul tessuto socio-economico. A livello europeo c’e’ necessita’ di uniformare le prassi sanitarie e di aumentare lo scambio di informazioni, soprattutto adesso, nella fase piu’ acuta dell’epidemia. La risposta europea, anche sul piano economico-finanziario, deve essere poderosa, coesa, tempestiva. Per perseguire queste finalita’ ho scritto una lettera al Presidente del Consiglio europeo, Charles Michel, insieme ai leader di Belgio, Francia, Grecia, Irlanda, Lussemburgo, Portogallo, Slovenia e Spagna”. Cosi’ il premier Giuseppe Conte.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

25 Marzo 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»