fbpx

Tg Politico, edizione del 25 marzo 2019

CESARE BATTISTI CONFESSA: CHIEDO SCUSA PER GLI OMICIDI

Cesare Battisti ha confessato i quattro omicidi e i tre ferimenti per cui è stato condannato all’ergastolo. Davanti al pubblico ministero di Milano Alberto Nobili, l’ex leader dei Proletari armati per il comunismo ha ammesso le sue colpe. “Quando ho ucciso per me quella era una guerra giusta, ora mi sembra una follia. Chiedo scusa ai familiari delle vittime”, ha detto Cesare Battisti.

LA BASILICATA AL CENTRODESTRA, CROLLA IL M5S

Passa Vito Bardi in Basilicata che precede di 9 punti Carlo Trerotola. Esulta Matteo Salvini. Ma Luigi Di Maio guarda il bicchiere mezzo pieno e a chi parla di un ‘crollo’ pentastellato spiega che il MoVimento è in realta’ “la prima forza politica” nella regione. Ma nel confronto con le recenti elezioni politiche i Cinque stelle perdono circa 80mila voti. La Lega e’ protagonista di un exploit, guadagnando 36mila voti, mentre il Pd perde 3mila voti.

EDITORIA, A SETTEMBRE DDL PER RIFORMARLA

Cinque aree tematiche e quattro giornate di incontri con i principali protagonisti dell’editoria. Poi a settembre i disegni di legge definitivi. A prometterlo è il presidente del Consiglio Giuseppe Conte che ha inaugurato questa mattina gli Stati generali dell’editoria. Sul settore compete al governo esprimere un indirizzo politico, ricorda il premier, ma da anni non si fa nulla. Il sottosegretario con delega Vito Crimi ribadisce lo stop al contributo diretto.

FEMMINISTA E ECOLOGISTA, UNA LISTA DI SINISTRA ALLE EUROPEE

Presentata alla Camera la lista femminista, ecologista, progressista che il prossimo 26 maggio riunirà partiti e associazioni che si muovono a sinistra del Pd. “In Basilicata siamo andati oltre il 4,5 per cento. Ci sono molti riscontri positivi. C’è voglia di sinistra”, spiega Nicola Fratoianni. Per Eleonora Forenza non ci sono le condizioni per un’alleanza col Pd. “Non vuole praticare la discontinuità rispetto al passato”, dice la europarlamentare.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Guarda anche:

25 Marzo 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»