Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Offida, il sindaco Lucciarini lancia: “Piu’ lavoro meno tasse”

Chi assume a tempo indeterminato avra' sconti o non paghera' per 3 anni
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Offida e’ gia’ uno dei borghi piu’ belli d’Italia, e ora si candida a diventare il borgo piu’ economico in assoluto per le aziende. L’amministrazione ha deciso infatti di non far pagare le imposte comunali per tre anni a chi decidera’ di assumere a tempo indeterminato i cittadini residenti.

Piu’ nel dettaglio, le aziende che assumono un singolo residente avranno lo sconto del 20% su tutte le imposte, TARI compresa. Lo sconto sale al 50% se si assumono 5 cittadini residenti, fino ad arrivare all’esenzione totale delle imposte se si assumono 10 residenti di Offida.

Una misura pensata non solo per la tutela e per la crescita del borgo medievale, uno dei piu’ affascinanti e culturalmente vivaci delle Marche, che conta 5mila abitanti e come tutti i borghi interni risente di un calo demografico “fisiologico”, ma anche per attrarre nuove aziende sul territorio.

Il progetto chiamato ‘Piu’ lavoro meno tasse’ e’ un nuovo provvedimento che va a sommarsi a ‘Obiettivo Sviluppo’, un pacchetto di misure per la crescita che ha introdotto gia’ l’esenzione delle tasse per i nuovi residenti nonche’ l’esenzione totale della TARI per l’anno di insediamento e per i successivi due anni alle imprese che insediano la propria attivita’ sul territorio comunale di Offida.

:

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»