Aeroporti, D’Alessandro: “A breve incontro con Alitalia su scalo di Pescara”

alitalia
PESCARA - "Nei prossimi giorni il presidente della Giunta regionale
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Aereo AlitaliaPESCARA – “Nei prossimi giorni il presidente della Giunta regionale Luciano D’Alfonso incontrerà il nuovo amministratore delegato di Alitalia-Etihad per affrontare il tema del collegamento con l’aeroporto di Pescara, dopo la scelta della compagna di cancellare in tutto il Paese, e non solo in Abruzzo, le tratte a bassa redditività, come è avvenuto anche per gli scali di Perugia e Pisa”. Lo ha annunciato il consigliere regionale con delega ai trasporti, Camillo D’Alessandro, dopo la decisione comunicata dalla compagnia aerea Alitalia-Etihad di sospendere, a partire dal prossimo 29 marzo, il volo interno tra gli aeroporti di Pescara e Roma-Fiumicino.

   “Riteniamo tuttavia che ci siano ancora margini di trattativa affinché Alitalia possa riconsiderare la decisione assunta sull’aeroporto di Pescara, proprio per la nostra naturale funzione di collegamento-ponte con gli hub internazionali – ha osservato ancora il consigliere regionale Camillo D’Alessandro -. E’ evidente a tutti che la scelta è legata a regole di mercato, regole che, di conseguenza, penalizzano i territori. Per questo motivo, noi dobbiamo calarci proprio nell’ottica di mercato, offrendo alla compagnia aerea idonee iniziative e servizi aggiuntivi mirati a far ritenere un collegamento profittevole, anche in ragione delle capacità di raggiungere numeri positivi, cioè l’incremento del numero dei passeggeri. Sono alcuni dei temi che saranno affrontati – conclude D’Alessandro – in occasione dell’incontro che terremo nei prossimi giorni con il nuovo Amministratore delegato di Alitalia-Etihad”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»