A Catania vaccino a un 105enne: “Combattiamo tutti da stessa parte”

Antonio Bonajuto
Antonio Bonajuto, classe 1916: "Giusto vaccinarsi"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

CATANIA – Antonio Bonajuto, classe 1916, è il più anziano tra i siciliani ad avere già ricevuto il vaccino anti-covid. Accompagnato dal figlio Salvatore, si è presentato oggi pomeriggio al centro vaccinale del Policlinico Rodolico di Catania, dove è stato accolto da tutto il management dell’Azienda guidata dal direttore generale Gaetano Sirna, che si è soffermato a parlare con Antonio e la sua famiglia. “Anche durante la spagnola stavamo chiusi in casa – ha ricordato Bonajuto – ma contro questo virus adesso c’è il vaccino ed è giusto farlo. Durante la guerra c’erano amici e nemici, qui combattiamo tutti dalla stessa parte”.

Sono le parole del suo racconto prima di entrare all’interno del percorso vaccinale. Proprio durante il secondo conflitto mondiale, Bonajuto ha infatti prestato servizio come ufficiale del Regio esercito: dopo l’8 settembre si rifiutò di collaborare con i nazisti, così venne deportato in Germania. Ma Bonajuto è solo uno dei tanti anziani che in questi giorni si sono presentati nei due punti vaccinali del Policlinico di Catania. Da sabato 20 sono circa 1.200 le dosi somministrate agli over 80, tra Policlinico e S. Marco.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»