Tg Cultura, edizione del 25 febbraio 2021

Franceschini incontra il Cts per proporre la riapertura di cinema e teatri; Torino, Roma e Bari insieme per un grande festival letterario; Gabriel Zuchtriegel è il nuovo direttore del Parco archeologico di Pompei tra le notizie dell'edizione di oggi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

RIAPERTURE CINEMA E TEATRI, FRANCESCHINI INCONTRA IL CTS

Riaprire le sale cinematografiche, i teatri e i musei anche nei weekend garantendo la sicurezza con misure anti-contagio più stringenti. È questa la proposta che il ministro della Cultura, Dario Franceschini, ha portato sul tavolo del Comitato tecnico scientifico, in accordo con gli operatori. Tra le regole al vaglio, l’obbligo della mascherina ffp2, il biglietto nominativo e l’acquisto del ticket online. Attesa per la risposta dei tecnici che potrebbe permettere di dare anche indicazioni più precise in vista del prossimo Dpcm.

TORINO, ROMA E BARI INSIEME PER UN GRANDE FESTIVAL LETTERARIO

Le manifestazioni letterarie ‘Portici di carta’ di Torino, ‘Libri Come’ di Roma e ‘Lungomare di libri’ di Bari hanno deciso di unirsi per dare vita a un grande festival che si svolgerà dal 21 al 23 maggio. Le rassegne manterranno la propria identità e i rispettivi palinsesti, ma uniranno le forze per realizzare una programmazione condivisa, con formule ibride tra digitale e presenza, compatibilmente con l’andamento della pandemia.

A PALAZZO BARBERINI LA MOSTRA ‘L’ITALIA IN-ATTESA’

Dodici racconti firmati da altrettanti grandi fotografi. È ‘L’Italia in-attesa’, la mostra inaugurata a Palazzo Barberini, a Roma, e promossa dal ministero dei Beni culturali per documentare il Paese alle prese con il lockdown e la pandemia. Più di cento gli scatti esposti lungo un percorso che si snoda tra cinque diversi ambienti del Palazzo, tre dei quali aperti al pubblico per la prima volta in questa occasione. Da Mimmo Jodice a Ilaria Ferretti, le fotografie realizzate entreranno a far parte del patrimonio dello Stato.

GABRIEL ZUCHTRIEGEL È IL NUOVO DIRETTORE DEL PARCO DI POMPEI

Gabriel Zuchtriegel è il nuovo direttore del Parco archeologico di Pompei. Tedesco con la cittadinanza italiana, classe 1981, già direttore del Parco di Paestum, Zuchtriegel ha vinto la procedura di selezione internazionale indetta dal ministero dei Beni culturali. “In questi anni ha cambiato il volto di Paestum e oggi i suoi risultati sono a disposizione di Pompei”, ha detto il ministro Dario Franceschini. La sua nomina, però, ha scatenato diverse polemiche, una petizione e anche le dimissioni di due esponenti del Comitato scientifico del Parco.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»