VIDEO | Un anno di pandemia in Sicilia, Musumeci: “Esperienza drammatica”

Il governatore della Regione Siciliana ha commentato così con l'agenzia Dire i 365 giorni trascorsi dal primo caso di coronavirus nell'Isola
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

PALERMO – “Una esperienza drammatica, tragica e per questo formativa. Ha messo a dura prova non soltanto il governo regionale ma un sistema burocratico e sanitario che non era assolutamente oleato e pronto ad affrontare una pandemia di queste dimensioni”. Il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, ha commentato così con la Dire i 365 giorni trascorsi dal primo caso di coronavirus nell’Isola.

“Era trascorso un quarto d’ora dalla mezzanotte quando ricevetti la segnalazione della comitiva di turisti bergamaschi alloggiata in un albergo di Palermo che aveva fatto registrare il primo contagiato, a quel punto telefonai al prefetto di Palermo per comunicare quello che era accaduto – ha ricordato Musumeci -. Da allora abbiamo messo su una articolata organizzazione che oggi, a distanza di un anno, segna l’inizio della stagione della rivincita e della riscossa”. Il riferimento è all’avvio della campagna di vaccinazione: “Grande organizzazione e motivazione del personale sanitario e infermieristico – ha sottolineato il governatore -. Adesso aspettiamo la materia prima, cioè i vaccini. Speriamo che arrivino in tempo. Vorremmo potere completare la campagna di immunizzazione entro l’estate. Siamo pronti, ma il rispetto del calendario non dipende da noi”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»