Coronavirus, Bernaudo: “È pandemia per le aziende, serve un piano straordinario”

"Immediata riduzione delle tasse e moratoria di accertamenti e cartelle esattoriali su tutte le attività produttive", dice il presidente di Liberisti Italiani
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Questo governo piuttosto che studiare come introdurre aumenti selettivi dell’Iva su turismo e ristorazione e chiedere ‘pieni poteri’, deve mettere in campo immediatamente un piano straordinario per fronteggiare la crisi che si sta trasformando anche in una pandemia per le aziende”. Lo dichiara Andrea Bernaudo, presidente di Liberisti Italiani. 

“Immediata riduzione delle tasse e moratoria di accertamenti e cartelle esattoriali su tutte le attività produttive- prosegue la nota dei Liberisti- Inutile intervenire solo sui focolai, perchè l’allarmismo ed il caos generato in queste ore sta mettendo in ginocchio la gran parte delle attività produttive“. “Si inizi- conclude Bernaudo- dalle attività legate al turismo, ristorazione, all’organizzazione di eventi e pubbliche relazioni, sicuramente le più colpite”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»