Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Bilancio. Paolocci: “Regione non ha carenze di liquidità”

PESCARA - "Non c'è nessuna carenza di liquidità nelle casse
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

silvio-paolucci1PESCARA – “Non c’è nessuna carenza di liquidità nelle casse della Regione Abruzzo e il ritardo di un giorno nel pagamento degli stipendi ai dipendenti è da imputare esclusivamente all’introduzione dei nuovi sistemi contabili, secondo quanto disposto dal decreto legislativo 118/2011″. Lo precisa l’assessore al bilancio Silvio Paolucci, con riferimento alle notizie apparse questa mattina su alcuni organi di stampa.

   “Ritengo opportuno sottolineare – continua Paolucci – che già ieri il flusso informativo per il pagamento degli stipendi era stato trasmesso alla banca tesoriera (Bper), che ha immediatamente provveduto ad avviare le procedure di accreditamento degli stipendi sui conti correnti dei dipendenti. L’adeguamento alle norme di contabilità ha infatti comportato un nuovo e ulteriore lavoro di controllo e di riscontro da parte degli uffici preposti, che ha causato questo piccolo disguido, già risolto, ma che è stato importante per evitare disservizi in futuro”.
   L’assessore, infine, fa sapere che a oggi la giacenza netta di cassa ordinaria (con esclusione della giacenza sulla cassa sanitaria) è di quasi 118 milioni di euro, al netto del pagamento – già effettuato – degli stipendi al personale.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»