hamburger menu

Eurovision 2022, a Torino oggi il sorteggio e il passaggio di consegne con Rotterdam

L'evento si svolgerà al Palaolimpico di Torino il 10, 12 e 14 maggio

eurovision 2022

di Lucio Valentini

TORINO – Con la cerimonia di Palazzo Madama e il sorteggio del tabellone delle prime due serate del 10 e 12 maggio comincia ufficialmente la strada verso Eurovision 2022. L’evento che si svolgerà al Palaolimpico di Torino il 10, 12 e 14 maggio ha visto oggi il passaggio di consegne con Rotterdam, che ha ospitato l’edizione del 2021 del festival musicale.

Il sindaco di Torino Stefano Lo Russo ha parlato dopo il suo collega di Rotterdam Ahmed Aboutaleb e ha ricordato il presidente del Parlamento Europeo David Sassoli, ricevendo un lungo applauso. Lo Russo, che ha ricordato Altiero Spinelli e Ventotene, ha poi dichiarato: “Sia io che il sindaco di Rotterdam vogliamo un’Europa più forte e più unita”.

LA PRIMA SEMIFINALE DELL’EUROVISION

Dopo le parole dei due sindaci, l’evento è proseguito col sorteggio che ha determinato il calendario delle esibizioni delle prime due serate. Le cosiddette ‘Big Five’, Italia, Francia, Germania, Regno Unito e Spagna, hanno accesso diretto alla finale del 14 maggio, ma hanno diritto di voto in una semifinale ciascuno. Secondo i sorteggi di oggi nella prima semifinale, che andrà in scena il 10 maggio, saranno presenti nella prima metà: Albania, Lettonia, Svizzera, Slovenia, Bulgaria, Moldavia, Ucraina, Lituania, Paesi Bassi; mentre nella seconda metà si sfideranno Norvegia, Russia, Portogallo, Danimarca, Armenia, Austria, Croazia, Islanda e Grecia. Per la prima serata di Eurovision voteranno Francia e Italia.

LA SECONDA SEMIFINALE DELL’EUROVISION

La seconda semifinale, il 12 maggio, vedrà nella prima metà Australia, Georgia, Cipro, Serbia, Finlandia, Azerbaigian, San Marino, Israele e Malta. Nella seconda metà invece ci saranno Montenegro, Romania, Repubblica Ceca, Polonia, Belgio, Macedonia del Nord, Svezia, Estonia e Irlanda. Nella seconda semifinale, per quanto riguarda le Big Five, voteranno anche Regno Unito, Spagna e Germania.

FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-01-25T16:33:07+02:00