Arrestato il rapper ‘Fratellì’ per violenza sulla compagna e droga

fratellì_facebook
Portato nella Casa circondariale di Rieti. Le accuse sono di maltrattamenti, lesioni e droga
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Algero Corretini, 24 anni, rapper e influencer romano, noto sul web come ‘Fratellì’ dopo un video virale in cui danneggia la sua auto durante una manovra azzardata, è stato arrestato dai Carabinieri di Ponte Galeria con le accuse di maltrattamenti, lesioni e droga. A chiamare i militari, la sua compagna, l’attrice Simona Vergaro. I carabinieri hanno così ricostruito una lunga storia di maltrattamenti sfociata, sabato mattina, in una violenta aggressione, nel corso della quale l’uomo con una mazza di ferro, avrebbe gravemente ferito la giovane convivente. Il 24enne è stato rintracciato e bloccato dai militari che nell’occasione lo hanno anche trovato in possesso di 45 grammi di marijuana. L’uomo è stato così arrestato e portato presso la casa circondariale di Rieti.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»