Bari, monsignor Satriano nuovo arcivescovo: “Il Papa ha detto ‘sia sé stesso'”

arcivescovo_Bari
"Mi sono sentito accolto, letto e valorizzato per quello che sono e questo mi darà la forza per andare avanti a Bari"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

BARI – “Questa dimensione della Chiesa in uscita spesso evidenziata da Papa Francesco è costitutiva della Chiesa.
Nel vangelo di oggi c’è scritto ‘andate, annunciate, proclamate il vangelo e battezzate’, ed è una dimensione di attenzione al mondo, oggi più che mai in una società che si ritiene globale è imprescindibile”. Lo ha detto monsignor Giuseppe Satriano, nuovo arcivescovo della diocesi di Bari – Bitonto, incontrando la stampa nel giorno del suo insediamento.
“Non possiamo capire noi stessi se non a partire dall’altro, dall’incontro con l’altro – ha continuato -. La dimensione intimistica di una realtà che si chiude in sé stessa per difendersi non esiste. Io farò quello che uomo deve fare: per conoscere bisogna capire, ascoltare, vedere. Al Papa ho chiesto esplicitamente ‘perché a Bari, che devo fare? Mi ha risposto: continui a fare quello che sta facendo e sia sé stesso’. Parole che solo una persona grande ti consegna”, ha risposto ai giornalisti che gli chiedevano come avesse reagito al cambio di diocesi comunicato in un incontro dal Pontefice.
Il Santo Padre “è un uomo che si fida di Dio, fa discernimento nel cuore e dei cuori. Sono uscito con le ali ai piedi perché non mi sono sentito schiacciato. Non mi sono state consegnate delle urgenze, ‘lei – mi ha detto il Papa – coglierà le sfide che Bari le consegna’. È stato un colloquio bello e fortemente responsabilizzante. Mi sono sentito accolto, letto e valorizzato per quello che sono e questo mi darà la forza per andare avanti a Bari”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»