Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

In Friuli Venezia Giulia panchine gialle ed eventi online per Giulio Regeni

A cinque anni dalla scomparsa del giovane ricercatore sono state inaugurate le panchine gialle del parco scolastico a lui dedicato, nel comune dove lo studente è nato e cresciuto
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

TRIESTE – Un luogo di incontro e allo stesso tempo un’installazione permanente, in memoria di Giulio Regeni. A cinque anni dalla scomparsa del giovane ricercatore sono state inaugurate oggi, in Friuli Venezia Giulia, le panchine gialle del parco scolastico a lui dedicato, nel comune di Fiumicello Villa Vicentina, dove lo studente è nato e cresciuto, e dove risiede la famiglia.

LEGGI ANCHE: Regeni, Mattarella: “Ferita nell’animo di tutti. Attendiamo piena risposta dalle autorità egiziane”

Questo pomeriggio, alle 17.30, spazio a un dibattito online, in diretta sulle pagine Facebook ‘Il Comune informa Fiumicello Villa Vicentina‘, ‘Giulio siamo noi‘ e ‘Verità per Giulio Regeni‘. A Trieste, il Liceo Petrarca, che Giulio ha frequentato, organizza, insieme alla sezione locale di Amnesty International, un’iniziativa per continuare a chiedere verità e giustizia per Giulio con un incontro su Google Meet dalle 19, con obbligo di iscrizione da effettuare sul sito della scuola.

Alle 19.41, l’ora in cui si sono perse le tracce di Giulio, al Cairo, prenderà il via ‘Coloriamo i social di giallo‘, con l’invito a pubblicare sui social una foto, un cartello, un disegno giallo dedicato a Giulio o a esporre fuori dalle case un segno in suo ricordo.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»