Covid, Ricciardi: “Serve un lockdown, le zone arancioni non basteranno”

"Bastano per cercare di tenere l’epidemia in una situazione stabile ma non per farla diminuire", dice il consulente del ministero della Salute
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – La campagna di vaccinazione degli over 80 in Italia non inizierà prima della fine di febbraio o della prima settimana di marzo”. Lo ha detto a ‘Radio Popolare’ Walter Ricciardi, consulente del ministro della Salute Speranza, che auspica “un lockdown vero di tre o quattro settimane“, perchè le zone arancioni “non basteranno. Bastano- spiega- per cercare di tenere l’epidemia in una situazione stabile ma non per farla diminuire. Se insistiamo con questo atteggiamento di dilazione e di esitazione e non siamo pronti a testare e tracciare sarà un lungo stillicidio di mesi sia dal punto di vista sanitario che economico e psicologico. E’ una evidenza scientifica chiara, dispiace che i governi europei non lo capiscano”. Compreso quello italiano? “Tutti i governi non capiscono una evidenza scientifica”. Sulle varianti del virus, osserva: “La variante inglese è presente ma non sappiamo quanto e dove, non sequenziamo abbastanza. Prenderà il posto della attuale, non è questione di giorni ma di settimane o mesi. La guerra lunga, se non la si combatte con armi appropriate si resta indietro“.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»