Franceschini: “Gratis i musei di Roma per chi ha il biglietto del Sei nazioni di rugby”

ROMA - "L'evento sportivo è l'occasione per visitare una città,
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

rugby_italiaROMA – “L’evento sportivo è l’occasione per visitare una città, un Paese. Abbiamo pensato, in occasione delle due partite del torneo di quest’anno, di aprire gratuitamente i musei più importanti di Roma per i possessori del biglietto di ingresso delle sfide del Sei nazioni di rugby”. Lo ha detto il ministro dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo, Dario Franceschini, in occasione della conferenza stampa di presentazione del Sei nazioni di rugby, presso il Salone d’onore del Coni.

Si tratta di un accordo stipulato tra il Mibact e la Federazione italiana rugby per la valorizzazione di alcuni musei statali. L’Italia giocherà allo stadio Olimpico di Roma il 14 e il 27 febbraio, rispettivamente contro Inghilterra e Scozia. “Abbiamo pensato che un grande evento sportivo sia un modo per visitare la città, per fare un viaggio e vedere le bellezze di Roma”, ha ribadito Franceschini sottolineando che “il 99% degli sportivi ama la bellezza e la cultura”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»