hamburger menu

A Macerata Feltria ‘rinasce’ il percorso ecologico lungo il torrente Apsa

E' uno dei 7 progetti per migliorare l'offerta turistica finanziati dal Pil ‘I percorsi dell’esperienza alle origini del Montefeltro’

Pubblicato:24-11-2022 14:45
Ultimo aggiornamento:24-11-2022 14:45
Canale: Ambiente
Autore:
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

PESARO URBINO – Prende sempre più forma il Pil ‘I percorsi dell’esperienza alle origini del Montefeltro’. Si tratta di un progetto, coordinato dal Gruppo di azione locale Montefeltro che, grazie al Psr Marche, ha ottenuto un finanziamento di quasi 500mila euro per avviare nei territori coinvolti progetti capaci di potenziare l’offerta turistica dell’intera area montefeltresca. Sette i Comuni coinvolti a cavallo tra le province di Pesaro Urbino e Rimini: Macerata Feltria, Mercatino Conca, Monte Grimano Terme, Montecopiolo, Monte Cerignone, Pietrarubbia e Sassofeltrio.

LEGGI ANCHE: VIDEO | Dal Psr Marche 500 mila euro per progetti turistici in 7 Comuni del Montefeltro

“FARE RETE TRA I COMUNI PER INTERCETTARE RISORSE”

A Macerata Feltria verrà riqualificato un percorso ecologico pedonale di 1,2 chilometri, lungo il torrente Apsa, che collega il centro storico con la località Prato dove si trovano il complesso sportivo ed il lago artificiale. “Il Progetto integrato locale grazie al quale abbiamo ottenuto finanziamenti per 500mila euro è un modello virtuoso- spiega il sindaco di Macerata Feltria, Luciano Arcangeli– è la dimostrazione di come sia fondamentale fare rete, in particolare tra i piccoli Comuni, per mettere in campo progetti strategici ed intercettare sempre più risorse europee, statali e regionali”. L’intervento prevede opere di manutenzione ordinaria, pulizia dei fossi, potatura dell’erba, taglio della vegetazione, sistemazione del percorso con collocazione di nuova ghiaia nei punti in cui la crescita della vegetazione e l’erosione hanno ridotto significativamente la larghezza dei tratti e la realizzazione di nuove staccionate. Il costo dell’intervento supera i 55mila euro: 35mila euro di finanziamento Pil e 20mila euro di co-finanziamento comunale.

LEGGI ANCHE: A Mercatino Conca un polo dei servizi per ciclisti e cicloturisti

LEGGI ANCHE: Monte Cerigone rende la Rocca Feltresca più fruibile e accessibile

“MIGLIORARE VIVIBILITA’ DEL TERRITORIO E POTENZIARE TURISMO”

“L’obiettivo di questo progetto è quello di riqualificare un percorso naturalistico che collega il centro abitato con gli impianti sportivi- aggiunge Arcangeli– migliorando la vivibilità del territorio per i cittadini che potranno fare attività sportiva lungo il percorso pedonale oppure delle passeggiate e delle escursioni all’aria aperta. Ma con questo progetto contiamo anche di migliorare l’offerta turistica del nostro territorio sostenendo l’economia locale”. Per il primo cittadino infatti con il recupero del percorso i visitatori del centro storico di Macerata Feltria “potranno prolungare la camminata in un percorso ecologico che costeggia il fiume ed è immerso nel verde, un’offerta aggiuntiva che genererà economia e benefici per il territorio”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-11-24T14:45:27+01:00